..Impegnato nella tradizione.. con un occhio verso il futuro..

Mi è rimasta vivamente impressa  nella memoria  la magica atmosfera che esercitava  su di me il laboratorio, già dalla mia infanzia. Crescendo ero in grado di aiutare mio padre. Il lavoro era duro ma a me piaceva creare. Ho imparato rapidamente ed è stata una bella sensazione quella di poter creare qualcosa che avrebbe dato piacere ad altre persone. La "febbre degli strumenti a corda" aveva preso anche me; poi, tutto si svolse molto rapidamente. Apprendistato, qualifica come maestro artigiano, un laboratorio proprio ed una mente piena di nuove idee in attesa di essere realizzate.

Molto è stato fatto da allora. Sono poche le fiere a cui non sono stato presente, e la ricompensa è stata quella di avere tanti  clienti soddisfatti, sparsi in tutto il mondo. Naturalmente faccio qualcosa di diverso dal "vecchio", ma ho preso anche qualcosa da mio padre: lo sguardo dietro le spalle, al momento di lasciare il laboratorio, ed il sorriso soddisfatto, dopo un giorno di lavoro e di successo. Ogni timbro a fuoco, che viene apposto sullo strumento finito, è per me un impegno con il futuro musicista che lo userà: la promessa di mantenere efficiente uno strumento fatto a mano che porterà a lungo gioa.